Art Media Music:
dal 2008 una storia ad alta fedeltà

Art Media Music è una “Indie” marchigiana di qualità con vocazione internazionale. Gestita direttamente da artisti-musicisti,

l’Etichetta è dotata di un aggiornatissimo Studio di registrazione con sede a Monte Porzio (PU). Vanta un’alta reputazione, frutto di anni di collaborazioni con prestigiosi operatori quali IRMA Records, Believe Digital, Sunny Bit, Warner Chappel, RAI Trade, RTI Music, Flipper Music, Baby Records, solo per citarne alcune.

I fondatori di Art Media Music dal 2008 raccontano una storia “ad alta fedeltà”. Dalla musica più ispirata al sound branding. Fino alle frontiere più innovative della comunicazione multimediale.

Le orecchie non hanno palpebre. Questa nota frase di John Cage, sintetizza in modo eloquente il potere neurosensoriale della musica. Il suono è un potente veicolo di comunicazione in quanto raggiunge i neuroni senza incontrare barriere. In questa prospettiva, oltre alle classiche produzioni discografiche,

Art Media Music offre alle imprese servizi di marketing sensoriale quali sound branding, jingle, realizzazione di ambienti sonori per fiere, eventi e show-room, produzione di trasmissioni radio personalizzate. Non mancano, naturalmente, servizi di post-produzione audio, produzione e montaggio di musiche per il cinema. 

Le colonne (musicali) dell'etichetta

Roberto Speranzini

Fondatore di Art Media Music insieme al pianista Roberto Mazzanti, è un chitarrista, polistrumentista e compositore di matrice classica, pop e blues. Laureato in Geologia Roberto è un vero “one man band” che riesce a vivere con pienezza sia la priopria vocazione artistico-musicale in veste di solista che le sue elevate capacità tecniche di producer e fonico.
Autore di innumerevoli composizioni musicali per RTI Music, Mediaset e RAI, è l’anima del gruppo The Communication, band particolarmente apprezzata, a livello discografico, nel nord Europa. Ascolta Sunshine Vibrations 

Roberto Mazzanti

Medico e musicista. Allievo di Giorgio Gaslini, diplomato in Composizione al Conservatorio di Pesaro ha al suo attivo svariate colonne sonore per trasmissioni RAI.
Forte di una lunga serie di collaborazioni con musicisti quali Jimmy Villotti, Antonio Marangolo, Joe Amoroso, Toni Esposito, nel 1989 viene inserito nell’ Enciclopedia della Musica Italiana di Renzo Arbore.
È autore della colonna sonora di “Prova a volare” con Ennio Fantastichini e Riccardo Scamarcio. Tra le sue vaste produzioni citiamo “Antology”, osannato dalla critica e registrato dal fonico Andreas K. Heyne sfruttando i riverberi naturali di chiese barocche adibite a studi di registrazione. Ascolta Roberto Mazzanti - Panta Rei

Massimo Bozzi

Produttore, arrangiatore, autore con importanti collaborazioni alle spalle: Mina, Lucio Dalla, Stadio, Biagio Antonacci, Audio 2.
Con Art Media Music è attualmente impegnato su vari fronti musicali. Fra i tanti progetti citiamo i Fab Box, Joy Salinas, e i giovanissimi Blue Snake Mōn, autentica rivelazione di feeling e raffinatezza musicale. Di Massimo Bozzi ascolta Running up the Hill

Fabio Vergoni

Con il suo stile sobrio e solare, espressione di una personalità matura e di una formazione tecnicamente inappuntabile, in sala mette tutti a proprio agio.
Diplomato in Sound Engineering al Naive Studios di Fano, grazie al suo sensibilissimo orecchio, per Art Media Music cura in particolare le fasi di audio mixing e mastering digitale.
Come tutti gli altri componenti di Art Media Music è un valente musicista: il suo strumento del cuore è la batteria.

Raffaello Carabini

Un protagonista della scena musicale italiana.
Affidiamoci alle sue stesse parole: “Che dire? Basta citare la cura di oltre 250 cd compilation di new age, jazz, world e quant’altro? Bastano una ventina d’anni di direzione artistica dell’Etnofestival di San Marino? Bastano i dieci come direttore responsabile di Jazz Magazine, Acid Jazz, New Age Music & New Sounds, Etnica & World Music? Oppure, e magari meglio, è sufficiente informare che sono simpatico, tollerante, intelligente... Con quella punta di modestia, che non guasta mai”.